Perché il sole si sta ammalando

Perché il sole si sta ammalando?

Ho la pelle abbastanza scura, olivastra direi, per cui non mi è mai capitato di bruciarmi o di avere il bisogno di creme abbronzanti. Fino ai più o meno 5 anni fa, dove ho cominciato con le prime protezioni solari, tutto perché avevo sviluppato una sorta di dermatite solare. Ero davvero molto sorpresa, soprattutto perché non avevo mai pensato al fatto di dover aver bisogno di comprarne una, per cui mi sono subito documentata sui motivi che scatenano questa allergia, nella maggioranza di casi la pelle dovrebbe essere chiara e molto sensibile al sole, la mia non rientra in nessuna di queste due categorie. Per di più, non ho veramente mai sofferto di nessuna allergia alla pelle, per cui avevo bisogno di indagare più a fondo.

Ho poi scoperto che il sole in questi ultimi anni è cambiato, ovvero, il modo in cui i raggi vengono filtrati dall’atmosfera è cambiato, e il sole si è ammalato. Quindi io ho bisogno della crema perché il sole picchia più forte rispetto a prima, o la nostra pelle lo percepisce come tale e vengono le allergie. Il sole non cambia, beh, lui non ha subito l’intervento umano per fortuna, mentre l’atmosfera si, ma in maniera diversa, indiretta, tramite l’inquinamento dell’aria, quindi tutto ciò che entra nell’atmosfera aiuta a modificare il buco dell’ozono, che si assottiglia sempre di più, e in questo modo i tiraggi solari penetrano senza schermo.

Se tu cerchi di considerare l’atmosfera senza schermo protettivo, allora puoi immaginare cosa voglio dire quando parlo di buco dell’ozono, perché manca quella pellicola che avvolge il sole e lo rende non nocivo per la nostra pelle.
Tutto quello che sta succedendo non è che il risultato di tutto l’inquinamento atmosferico che abbiamo riversato nell’aria, per cui si tratta di tutti i gas e i materiali che vengono bruciati nell’aria, la inquinano e fanno diminuire lo spessore di questa pellicola importantissima, così il sole diventa più pericoloso.

L’inquinamento atmosferico!

A pensarci bene, la terra viene bombardata dall’inquinamento atmosferico. La maggioranza delle cose che utilizziamo come le macchine, motorini, e le cose che abbiamo costruito come le fabbriche rappresentano uno dei modi peggiori per inquinare l’aria. Forse ci siamo dimenticati che viviamo di aria, e anche le piante tramite la fotosintesi, quindi si tratta di inquinare tutto ciò che respiriamo e di cui ci nutriamo. Se utilizzi macchine elettriche per esempio aiuti a mantenere l’aria pulita, anche il fatto di utilizzare la macchina quando serve e non in caso contrario. C’è sempre un modo per aiutare a migliorare il uno ambiente basta solo volerlo.